L’agricoltura che alimenta i diritti

Uno spazio, Casa Chiaravalle , dove il cibo è veicolo di inclusione e dialogo interculturale.Un giardino che accoglie  ogni forma di espressione. Un centro di incontro e osservazione, studio e ricerca attiva sul territorio attraverso la valorizzazione di un modello agroecologico che genera esperienze di incontro, scambio, cura e libera il potenziale immaginativo dei suoi fruitori e fautori.